01 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > news

Il centro storico di San Miniato

22-11-2010 00:00 - news
Pubblichiamo il resoconto dell´Arch. Anna Braschi dell´incontro svoltosi a San Miniato il giorno sabato 20 (nell´ambito della 40° Festa del Tartufo) e riguardante le problematiche del centro storico di San Miniato.

Nella Consulta del Centro Storico di San Miniato è stato più volte riportato il disagio della popolazione e particolarmente dei commercianti, per il progressivo degrado della città. In quella stessa sede é stata auspicata la formazione di un nuovo strumento di piano che permetta di affrontare in modo più fattivo il problema.
Con l´intento di aprire un discorso preliminare su quest´argomento, portando in tavola le idee che sono state alla base dei due piani del centro storico, il vigente ed il pregresso, ma anche i contenuti del piano strutturale, è stato promosso l´incontro di sabato 20 novembre, nella sala di riunione dell´Agenzia Ciulli.
E´ stato un incontro interessante anche se non molto partecipato. Fortunatamente lo staff dell´Ufficio lavori Pubblici era molto consistente ed ha illustrato con grande chiarezza il progetto in corso di studio da parte dello stesso ufficio per i consolidamenti ed il recupero dei vicoli carbonari a Sud, da Gargozzi al vicolo di Borghizzi.
Hanno parlato l´architetto Paolo Tinghi, coprogettista del primo piano del centro storico, e l´architetto Massimo Bartolozzi, coprogettista del piano vigente. Erano presenti gli assessori Maria Teresa Piampiani, che ha introdotto la presentazione del progetto dell´Ufficio LLPP e l´Assessore Giacomo Gozzini, che ha chiuso i lavori evidenziando che San Miniato non attraversa una situazione di degrado, in quanto negli ultimi anni sono stati fatti tanti lavori per renderlo più bello e vivibile e altri sono in atto, non ultimo il progetto per riqualificare la piazza XX Settembre. Il dirigente Alessandro Annunziato suppone che lo spopolamento di San Miniato dipenda dall´alto prezzo di vendita degli appartamenti e degli affitti.


Tra gli argomenti trattati, emerge l´importanza del recupero dei vicoli carbonari, da sempre ritenuti, dagli strumenti di pianificazione, significativi per la vita di San Miniato. La pulitura ed il recupero del tratto tra lo sdrucciolo di Gargozzi e via Carducci sono state realizzate dall´associazione di volontariato "Moti Carbonari - Ritrovare la Strada".
Il vicolo ripristinato permette adesso di godere di una splendida vista della valle e di inediti scorci del centro storico e sarà visitabile la mattina del 28 novembre in occasione un percorso/safari fotografico.
L´iniziativa dell´Associazione Moti Carbonari - Ritrovare la Strada è sostenuta dall´Associazione Architettura e Territorio "Lanfranco Benvenuti", dalla Pro Loco e dalla Banca del Tempo.

Fonte: dal blog "moti carbonari ritrovare la strada"

Realizzazione siti web www.sitoper.it